News

Start-Up

Start-Up

Avviare un´impresa con la Naspi, ecco come fare

 Art.  8, Dlgs 22/2015 (decreto di riforma degli ammortizzatori sociali)

Chi ha diritto alla NASPI può scegliere di ottenere la liquidazione anticipata  per avviare una nuova attività. In sostanza può essere richiesta l’erogazione della NASPI in unica soluzione così da avere la liquidità necessaria  per:

1)      Avviare una propria attività di lavoro autonomo;

2)      Avviare una ditta individuale;

3)      Sottoscrivere una quota di capitale sociale di una cooperativa

Domanda

Va presentata all’INPS entro 30 giorni dalla data di inizio dell’attività agevolabile direttamente dal cittadino in possesso di PIN dispositivo oppure tramite patronato. Alla domanda va allegata la documentazione comprovante l’avvio dell’attività autonoma, che può anche essere resa attraverso un’autocertificazione.

Vincoli

E’ motivo di decadenza dall’incentivo l’instaurazione di un rapporto di lavoro subordinato prima della scadenza del periodo per cui è riconosciuta la liquidazione anticipata della NASPI. In tal caso il beneficiario dovrà restituire l’intero ammontare dell’anticipazione ottenuta.

A chi richiede l’erogazione anticipata della NASPI non spetta l’accredito della corrispondente contribuzione figurativa né l’assegno ANF per il nucleo familiare per i periodi di disoccupazione indennizzati.